sabato 19 aprile 2014

Altro giro altro regalo!


Poi magari la mia cucciola li snobberà e mi chiederà di comprarle il pupazzo di Peppa Pig (verso cui sto sviluppando una forma di intolleranza cronica) ... ma io ci provo lo stesso! E con i migliori intenti del mondo, ho fatto il secondo giochino per la mia cucciola, che mentre lavoro all'uncinetto si ribalta beata nel mio pancione, giunto ormai alla 29 esima settimana (la prossima settimana sono di 7 mesi :) ). 

Il pattern è questo, ma devo annotarmi di stare attenta quando unisco le due estremità del "tubo": il primo giro infatti, essendo fatto di catenelle, è inevitabilmente più stretto rispetto all'ultimo. Quindi mentre si uniscono le estremità conviene far passare il filo un po' più in alto rispetto al primo giro, direi tra il secondo e il terzo, quindi tra i primi due giri di maglie alte, in modo da nascondere il giro di catenelle all'interno. Se non si fa così, sarà molto evidente il restringimento del tubo lungo la cucitura.

Inoltre, ho colto l'occasione per testare l'interessante suggerimento proposto da questo tutorial per il cambio di colore nei cerchi più piccoli. Allora, sicuramente il passaggio tra i due colori è più netto e ordinato, ma va tenuto conto anche del cambio di tensione che si ha lavorando un giro di maglie bassissime e un giro di maglie basse in costa dietro. Nel mio caso, in cui avevo un tubicino di maglie basse, si è formato un netto restringimento all'altezza del cambio colore, e con 6 cambi colore (2 per ogni riga fatta con il colore di contrasto) ho dovuto compensare con una maggiore imbottitura per nascondere il restringimento. Tenuto conto di questo, è stato comunque un ottimo spunto per provare qualcosa di nuovo!

Nota bene: ero parecchio soddisfatta di come avevo unito le estremità del cerchio giallo ... quando mi sono accorta di non averlo cucito attorno a quello viola! D'oh, ho dovuto smontarlo e ri-unirlo! Non voglio cercare scuse nella gravidanza: ero tonta così anche prima!! Eheheh...

venerdì 18 aprile 2014

Foto tutorial - musetto dei conigli


Volevo mostrarvi passo per passo come ho fatto i musetti di questi simpatici coniglietti, spero tanto che possa essere utile a chi si dovesse trovare nella mia stessa situazione.

Premetto che per fare i dischetti bianchi con il pannolenci, ho seguito il suggerimento di questo geniale videotutorial, del sito www.amigurumitogo.com che ringrazio tanto perché è un video molto utile!!
  • ho creato un dischetto di carta della misura desiderata
  • ho tagliato un lungo pezzo di scotch trasparente e ho cercato di renderlo meno adesivo attaccandolo e staccandolo dalle mie mani
  • l'ho attaccato al pannolenci bianco e, usando il dischetto di carta fatto al primo punto, ho disegnato la sagoma del dischetto sullo scotch (va benissimo con una penna), una volta per ogni coniglietto che dovevo fare
  • ho ritagliato con le forbici i dischetti, seguendo le linee guida create sullo scotch.
  • ho separato lo scotch dai dischetti di pannolenci ottenuti. Non vi preoccupate se sembra che il pannolenci si sia rovinato molto tirando via il pezzo di scotch, ma si risistema subito e potete sempre rifinirli con le forbici se ci sono delle fibre molto lunghe che escono.
Ora veniamo alla parte decorativa.

Ho usato il cotone nero cablè n.3. Per il nasino ho praticato due fori con un ago da lana abbastanza grosso e ci ho passato il cotone nero da una parte all'altra per 4 volte. Poi ho praticato 3 fori sotto al nasino. Meglio se il foro centrale è leggermente più basso dei due esterni, come si vede dall'immagine sottostante.

Poi ho passato il filo nero dal foro centrale a quello esterno destro, creando così la parte a destra della bocca. 

Poi ho usato un filo sottilissimo, di quelli da macchina da cucire, e passandolo un paio di millimetri sotto alla parte destra della bocca, ho avvolto il cotone nero per tirarlo verso il basso e dargli una forma leggermente a U.


















Ho tirato bene il filo sottile e ho fatto 2 o 3 nodi per fissarlo bene.

















Ho ripetuto lo stesso passaggio per la parte sinistra della bocca, usando un altro pezzo di cotone sottile per creare la forma a U.

















Per evitare che il cotone sottile risalga lungo i fori del pannolenci (perché i nodi che facciamo sono comunque molto piccoli e possono risalire lungo il pannolenci e non tenere quindi la posizione) ho annodato anche i due pezzi di cotone sottile tra di loro, per fissarli ancora meglio.

















Questo è il risultato finale. Per assemblarlo al coniglio ho nascosto i fili dentro alla testa e con un po' di colla ho fissato il pannolenci al centro, tra i due occhietti.



Consiglio di usare il filo sottile per dare la forma a U alla bocca, perché usando lo stesso cablé 5 del naso è troppo evidente lo stratagemma e il risultato lascia molto a desiderare. Forse su lavori più grandi questa differenza non si nota ma nel mio caso, dove il dischetto avrà avuto un diametro di circa 1,5 cm, questa è stata la soluzione migliore.

Spero vi sia stato utile! ^_^

venerdì 11 aprile 2014

Coniglietti

Le battute su come questi coniglietti si siano moltiplicati si sprecano... ma il fatto è che li ho dovuti fare uno per uno! Altro che intensa attività riproduttiva!! ^_^

Non vi nego che lavorare in serie è un po' stancante: una volta fatto il primo, l'entusiasmo passa e la cosa fondamentale è fare i seguenti sempre uguali al primo... ammetto che non è facile, ma quando ci si riesce la soddisfazione è ancora più grande!


Ecco una squadra di calcio al completo! Che ve ne pare? 


Lo schema del coniglio l'ho acquistato da cuteamigurumi.com, ma ho utilizzato un cablè egiziano n.3 con uncinetto 1.75 e diversamente dall'oggetto finito originale, i miei sono molto più piccoli, sono alti 7,5 cm e larghi 4,5.
Ho in programma di mettere un fototutorial su come ho fatto a fare i musetti, perché è stato abbastanza ostico su un oggetto finito di queste dimensioni e la tecnica che ho utilizzato potrebbe tornare utile anche in molte altre occasioni.

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Si è verificato un errore nel gadget